. Quefta qualità fono altre IMA-gini, di mezzi Cerchi, di term ini, e di fimil maniera. Le fe-conde non fono intiere , per che cofi lha formate la Natura,comed quellVccello che chiamano,7-4uiculaDeh con altro no-me detta, Manuata, da altri detta, Varadifea, <£r Auis Tara-difiy & codifpos indica, di afta. Benché Bellonio {lima chefuffe la Fenice; e nafce là neHIndie,nelle Moluche foto lEqui! Nottio, LIBROPRIMa nottio, a cui la Natura non diede i piedi, e per confeguenzamai non poggia in terra, couan
RM2CNX6PG. Quefta qualità fono altre IMA-gini, di mezzi Cerchi, di term ini, e di fimil maniera. Le fe-conde non fono intiere , per che cofi lha formate la Natura,comed quellVccello che chiamano,7-4uiculaDeh con altro no-me detta, Manuata, da altri detta, Varadifea, <£r Auis Tara-difiy & codifpos indica, di afta. Benché Bellonio {lima chefuffe la Fenice; e nafce là neHIndie,nelle Moluche foto lEqui! Nottio, LIBROPRIMa nottio, a cui la Natura non diede i piedi, e per confeguenzamai non poggia in terra, couan
. La qualità fono altre IMA-gini, di mezzi Cerchi, di term ini, e di fimil maniera. Le fe-conde non fono intiere , per che cofi lha formate la Natura,comed quellVccello che chiamano, Suicida Dei, con altro no-me detta, Manuata, da altri detta, Taradifea, <&r Auis Tara-difi, & pos indica, che di givu, codigo pri-te (lima chefufle la Fenice; e nafee là nellIndie,nelle Moluche fiotto lEqui nottio, LIBRO PRIMO, 68 nonio, a cui la Natura non diede i piedi, e per confcgucnzamai non poggia in terra, couand
RM2CT1CE1. La qualità fono altre IMA-gini, di mezzi Cerchi, di term ini, e di fimil maniera. Le fe-conde non fono intiere , per che cofi lha formate la Natura,comed quellVccello che chiamano, Suicida Dei, con altro no-me detta, Manuata, da altri detta, Taradifea, <&r Auis Tara-difi, & pos indica, che di givu, codigo pri-te (lima chefufle la Fenice; e nafee là nellIndie,nelle Moluche fiotto lEqui nottio, LIBRO PRIMO, 68 nonio, a cui la Natura non diede i piedi, e per confcgucnzamai non poggia in terra, couand
. Me pilifero vn Tritone fopra vnoScoglio. Paolo III Pontefice hebbe il Camaleonte e1 Delfi -no, col lema, M TVB E. E lAlciatofinfelEcneidepefceauuolto advn Dardo , con linfcritone, M?f T V Hy? TS ìubent DFM, elfendo il dardo inditio di velocità, e Simbolo dim-pedimento lEcneide o Remora, Maturare lafcierò propere, <£r cunftarier omnes7ie nimium prxceps, neu mora longa nimis.Ma non   di accennare in quefa prof-li-li prof-li prof to prof i-li Dalla natura di quel pefce dipinta da Pliniel libro 18.i
RM2CT1BDN. Me pilifero vn Tritone fopra vnoScoglio. Paolo III Pontefice hebbe il Camaleonte e1 Delfi -no, col lema, M TVB E. E lAlciatofinfelEcneidepefceauuolto advn Dardo , con linfcritone, M?f T V Hy? TS ìubent DFM, elfendo il dardo inditio di velocità, e Simbolo dim-pedimento lEcneide o Remora, Maturare lafcierò propere, <£r cunftarier omnes7ie nimium prxceps, neu mora longa nimis.Ma non di accennare in quefa prof-li-li prof-li prof to prof i-li Dalla natura di quel pefce dipinta da Pliniel libro 18.i
. Delle imprese trattato . L O G 0. Che nuoua Statua è quefla Che yen regal Corona, e bella in tefìaìOne de i i{egi è inopia mi elejjer FG le Genti di Ètbiopia. ]se non hai intelletto, ven en fede Fregai tufufli eletto ?Senq intelletto, in terra Horfòfegni di Pace, <£r hor di guerra »Perche adulando moflro, Che fono affabile* e cortefe Moflro ;Eco i latrati rei Scudegopro la rabbia delifni. Doravano gli Etípi il Cane, e lhaueuanoin luogo di Re,folo perla natura chegli ha didimoftrarfì quel eh e. Segli è amico va adulan-do, fé inimico, larra, efeaccia. Placa LIBRO TERZO. 33 P
RM2CNW50F. Delle imprese trattato . L O G 0. Che nuoua Statua è quefla Che yen regal Corona, e bella in tefìaìOne de i i{egi è inopia mi elejjer FG le Genti di Ètbiopia. ]se non hai intelletto, ven en fede Fregai tufufli eletto ?Senq intelletto, in terra Horfòfegni di Pace, <£r hor di guerra »Perche adulando moflro, Che fono affabile* e cortefe Moflro ;Eco i latrati rei Scudegopro la rabbia delifni. Doravano gli Etípi il Cane, e lhaueuanoin luogo di Re,folo perla natura chegli ha didimoftrarfì quel eh e. Segli è amico va adulan-do, fé inimico, larra, efeaccia. Placa LIBRO TERZO. 33 P